martedì 4 febbraio 2014

Il premier che implora i sauditi di "comprarci". Non riesce nemmeno a mantenere i posti di lavoro in Italia di quelli che ci hanno investito, vedi Electrolux, vedi FIAT (qui ci ha investito il contribuente italiano) e chiede ai monarchi arabi di "illuminarci" il cammino. Magari verso la sharia. Se al Real Madrid è stata fatta rimuovere la croce per godere del favore del pubblico musulmano, vi immaginate investimenti arabi in un paese cattolico? Sappiamo che nel selvaggio regno della finanza è chi mette i soldi che detta le regole.....Sarebbe la gioia degli strani laici nostrani (si perché detestano il cristianesimo ma adorano i jahidisti, salafiti e wahabiti) veder sparire ogni traccia di religione cristiana, secondo quelli che predicano il rispetto delle diversità dei culti, quelli altrui naturalmente. Sono reputati barbari dall'Occidente solo gli iraniani, forse perché lì, solo lì, si impiccano i banchieri. Fino a che esisterà la globalizzazione, NESSUNO potrà mantenere posti di lavoro nel proprio paese. Senza dazi né barriere, il capitale va dove vi è maggior rendita. Ci dicono che questo è il miglior mondo possibile e guai, seri guai, colga chi osi pensare diversamente.
Barbara


Letta anti 5 stelle: ha letto "barbaria" invece di "barbarie", per 5 volte in due minuti, ... una comica !!
3 febbraio 2014 alle ore 20.18

Sono comici e ignorantelli, questi servitori dei banchieri.
Un Presidente del Consiglio, che dagli Emirati fa una conferenza stampa per dire due cose: 1) difesa di Daria Bignardi e del figlio di Sofri, suo ongiunto (con i giornalisti arabi alla febbrile caccia di informazioni su chi fosse tal " Daria Bignardi", i più hanno pensatofosse la nipote di Napolitano o di Pacifici; 2) La decisione di fare un Museo Islamico a Venezia ...( abbiamo gran parte dei musei italiani alla malora e un 70-80% del nostro patrimonio artistico negli scantinati, ma la realtà è
fuori portata di chi dichiara che siamogià fuori dalla crisi...).

Una Presidente della Camera, che, da Fazio, si butta in una tirata da peripatetica contro i 5 Stelle, straparlando di fascismo, stupratori, ...e chi più ne ha più ne metta.

Un segretario del maggior conglomerato bipolare, che sulla opposizione dei 5 stelle verso il regalo miliardario alle banche (forse a nome del MdP) dichiara:  “roba da squadristi al limite se non oltre il codice penale”. Poi, forse frutto della simbiosi con il Cavaliere che ha portato alla Renzusconi (nuova legge elettorale) avverte l'avvio della campagna acquistidei parlamentari 5 stelle: " Ma vedrete che quest'ultima mossa gli si ritorcerà contro e gli creerà problemi perfino nei suoi gruppi parlamentari”.

L'ordine è ridimensionare i 5 stelle in previsione delle europee e delle imminenti elezioni politiche, ed ecco che il nipote di Gianni Letta, il figlio di Tiziano Renzi e la figlia di tanto padre signora Boldrini Laura, vengono lanciati contro i parlamentari 5 stelle rei di sciocchezze, ma soprattutto di denunciare le magagne dei partiti senza curarsi dei grandi sforzi di "lorsignori" per far credere agli italiani di essere diventati, nuovi, innocenti e in buona fede.

Tralascio l'elenco delle scelte politiche scellerate di questo come dei precedenti governi, non senza sottolineare che questa cortina fumogena di "false indignazioni", "attentati alla femminilità", "pericoli per la democrazia" e "palestre per stupratori"ha come primo obiettivo far pssare in secondo piano le loro malefatte; il secondo obiettivo è aumentare, in esecuzione delle direttive BCE per le imminenti elezioni europee.. le censure ed il controllo politico del centrodestrasinistra sulla rete, che sta pericolosamente togliendo milioni di italiani dall'ipnosi dei loro giornali e televisioni .

Se fossi in auto con l’arrogante e spocchiosa signora B. le chiederei: "Ma come ha fatto una come lei a diventare prima dirigente ONU e poi Presidente della Camera ? Chi l'ha sempre raccomandata ? Sono bastati i salotti buoni, le parentele naturali e quelle acquisite, o c'è stato bisogno anche delle Logge ?

Ma lei poi, si metterebbe di certo a strillare e mi farebbe perseguitare da servizi, magistrati amici e quant'altro, come è già accaduto a chi aveva chiesto soldi in cambio di silenzio su cose non edificanti che la riguardavano.


Quindi cambio opzione e penso allora che le direi solo:" Scenda dalla mia auto" (sperando in un forte nubifragio, con fulmini e saette...)

Non la sopporto proprio (...si può dire ?).

Le sue bugie su rifiuto auto blu e riduzione scorta per apparire risparmiosa, mentre in realtà ha largamente superato il denaro pubblico "bruciato" dal predecessore FINI, nonchè l'aereo di Stato per il viaggio privato del proprio compagno, se il Parlamento fosse davvero il tempio della democrazia basterebbero ed avanzerebbero per rimuoverla con urgenza, tantopiù che fu eletta da una maggioranza da cui il suo partito è subito uscita (così dbeccandosi i posti spettanti alla opposizione, dopo aver preso quelli spettanti alla maggioranza ...sic).

"Mi hanno gridato parolacce", "Uno ha detto che le parlamentari PD sono lì per meriti ...non politici !", "Volevano assalire la Presidenza della Camera" ..

Le parolacce in parlamento vanno, come da buon gusto e regolamento delle Camere, evitate e censurate.

Ma, costruirvi sopra una campagna denigratoria che accusa i 5 stelle di barbarie  (sign. Letta, Barbarie...non barbaria :-D), di violenza, di essere potenziali stupratori, ..di essere fascisti (perchè il padre di Battista, attacato dalla Bignardi) è di estrema destra..e perchè le accuse e le denuncie precise rovolte loro, "squalificano le istituzioni".., è proprio una vigliaccata da chiunque provenga.

Personalmente vorrei ricordare che molti dei loro tromboni "vestali della democrazia dei banchieri", e antifascisti da parata (o da cambusa), furono capi e capetti durante il fascismo, dall'ultimo "tombolaro"o "salsicciaro", al Presidentissimo signor N (poi amico del signor G e di tutti i miglioristi, signori delle bustarelle, appalti "politici" e saccheggio delle casse pubbliche in un PCI ormai "ri NATO in USA").

Sempre, personalmente, vorrei ricordare che nel febbrio 2007, un segretario di Partito, tal Di Liberto, invitò i ferraresi ad accogliermi alla stazione con i forconi, mentre una tal vice-segretaria, nonchè deputata, Cesini, mandò un messaggino all'indirizzario del partito in cui, dopo l'aggressione alle spalle, che subii dal segretario PDci della Toscana, si complimentava ed esprimeva all'aggressore il ringraziamento ed il plauso del partito !  Non mi risulta che il Presidentissimo e i suoi ...bravi ...ora sguinzagliati, abbiano fiatato...e nemmeno quando (in occasione della approvazione -loro- della guerra, della nuova base USA di Vicenza e dell'accordo militare con Israele ), PD, margheriti e "compagnucci vari",  mi lanciarono ... in aula al senato...pesanti epiteti, sessuali, morali , cerebrali e ... genialogici, accompagnati dal "democratico" lancio di oggetti vari, .

Provo disistima per chi abboccherà a questa campagna denigratoria, guidata dalle massime cariche dello Stato, il cui clamore e soazio mediatico, spero sia occasione di approfondimento e presa di coscienza per i tanti cittadini che ancora continuano a bersi i messaggi dei media e dei partiti del CENTRODESTRASINISTRA , che ci hanno portato agli attuali disastri morali, economici e sociali...

2 commenti: